Via P. Pasolini 27 doctor@studiodifino.com 3286261118

Fondo Garanzia PMI: per creditori di imprese in crisi

Il 27 gennaio 2017 entrano in vigore nuovi criteri di criteri di accesso per le Pmi fornitrici ovvero creditrici di società in amministrazione straordinaria che gestiscono stabilimenti industriali di interesse strategico nazionale cui sono destinati € 35.000.000,00 delle risorse del Fondo.

Emanata la circolare con la quale Banca del Mezzogiorno – MedioCredito Centrale, mandataria del RTI gestore, comunica che il 27 gennaio 2017 entrano in vigore le modifiche alle Disposizioni Operative relative ai criteri di accesso per le PMI fornitrici ovvero creditrici di società in amministrazione straordinaria che gestiscono stabilimenti industriali di interesse strategico nazionale.

Per la concessione in favore delle PMI beneficiarie delle garanzie dirette e delle controgaranzie previste dal decreto utilizzata nell’ambito delle risorse disponibili del Fondo la quota di riserva pari a euro 35.000.000,00.

Ai fini dell’ammissibilità al Fondo di Garanzia le PMI devono allegare alla richiesta di garanzie dirette e di controgaranzie su finanziamenti, a pena di esclusione, una attestazione del Commissario dell’impresa debitrice che la PMI beneficiaria ne è fornitrice o creditrice.
La garanzia diretta del Fondo è concessa in favore delle PMI beneficiarie fino alla misura massima dell’80 per cento dell’ammontare delle operazioni finanziarie ammissibili mentre la controgaranzia del Fondo è concessa in favore delle PMI beneficiarie fino alla misura massima dell’80 per cento dell’ammontare delle operazioni finanziarie ammissibili, con copertura fino all’80 per cento da parte del soggetto richiedente la controgaranzia stessa.
Tali disposizioni diverranno operative dal 27 gennaio 2017, sarà cura del Consiglio di gestione entro tale data di integrare le disposizioni operative che saranno pubblicate nei siti internet del Fondo e del Ministero dello sviluppo economico.
Fonte: Circolare MCC 1/2017, Decreto 17 ottobre 2016, G.U.R.I. 12 gennaio 2017, n. 9